lunedì, giugno 02, 2008

di telecronache e di sconfitte

Emanuele – muro scale: 2-6
Ho provato e riprovato… ho cambiato punta, trapano, tasselli, non potendo cambiare muro ne braccia… alla fine dopo 6 ore di una domenica di giugno… il risultato è stato che per appendere 3 dannatissimi pensili (made in ikea world), per un totale di 6 tasselli… bhè, sono riuscito a metterne solo 2!!! E cazzo, non sono mica un imbranato… ho messo tasselli nella roccia per arrampicare…e non riesco a trovare un cazzo di tassello che mi faccia star su il pensile! Piego la testa dinnanzi a muratori bergamaschi che con tanta maestria hanno edificato siffatto muro, tanti anni or sono!

Emanuele – cardiochirurga: 1-1
4 settimane di brutto tempo la domenica, programmi sportivi saltati causa nubifragi, inviti alla corsa e a passeggiate montane…di corsa naufragati… poi in sequenza, ecco presentarsi ben 2 occasioni da rete per le squadre avversarie, brillantemente concretizzate in 2 giri di corsa + percorso vita (magistralmente evitato).
Nella prima, Emanuele con abili dribbling di genitori e fratelli si presenta sottoporta al cospetto della cardiochirurga, che spiazzata e non assistita dal parentado, non può far altro che prendere il goal e accettare il giro del lago di corsa…debita conclusione a seguito della mirabolante azione di contropiede (contropiede: attendi l’avversario nella tua area scegliendo la modalità “sornione”, per poi scattare verso la sua porta quando meno se lo aspetta). Emanuele si porta sul 1 a 0.
Il gioco della Cardiochirurga Propatria si fa più fluido, addirittura arriva fino sottoporta temporeggiando, quasi volesse sbeffeggiare l’avversario. Con un acuto di stile sorprende la difesa del nostro campione il pomeriggio di sabato (per la cronaca: addormentata sul divano di fronte alla telecronaca del giro di italia…) e si porta sull’ 1 pari…
Causa maltempo, anche oggi la sfida è stata rinviata a data da destinarsi, bloccando il risultato sull’1 a 1.
Emanuele – ragazza bostik: 1-0.
Oggi 2 giugno, Emanuele si è imposto sulla contendente Bostik con attacco diretto al buon senso, che l’ha portato alla definitiva vittoria dentro e fuori il campo.
Nonostante il pressing asfissiante con il quale il Bostik (mi suona meglio maschile, tipo: il Milan, il Chelsea…) ha tenuto il campo fino ad oggi pomeriggio, concatenando 3 azioni da squillo in non più di 3 ore… ecco che la nostra compagine, ha trovato le energie per una sorprendente azione di rimessa che ha chiuso l’avversario nella propria area di rigore… indicando inoltre gli spogliatoi come unica via di fuga per salvarsi dall’umiliazione di una sconfitta scottante.
L’assedio è stato così tolto, dagli spalti una ovazione si è alzata!
E con questo dal campo di gioco saluto i gentili ascoltatori, alla prossima manifestazione sportiva.

5 Comments:

Blogger Lady Cocca said...

devo dire che l'ultima notizia sportiva è la migliore!! è quella che aspettavo!! :D

8:47 PM  
Blogger stoneeaten said...

ecco in diretta le prime scene di giubilo dalle piazze italiane: caroselli, botti, spumante....
MA ANDIAMOOOOOOOOOOOO!!!!!

8:52 PM  
Anonymous Biso said...

PARTITA MURO SCALE PENSILE: Forse il problemaderiva semplicemente dal fatto che il pensile è stato acquistato all'IKEA sbagliata...
;-)

PARTITA CARDIOCHIRURGA: FOrse mi sono persa qualche passaggio...E' la tua dirimpettaia?

PARTITA BOSTICK: Era ora!

PROSIMA PARTITA: si gioca a SanSiro il 6 giugno e il risultato sarà eccezional come sempre!

12:06 AM  
Blogger Mafalda said...

E pensi di cavartela così????

Vogliamo una telecronaca, stile Pellgatti, della partita con Bostick ... siamo curiosi.

11:52 AM  
Blogger patty said...

oooh finalmente!!!!era ora che sconfiggessi il bostik!!!!!^____^

10:18 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Your Rockstar Name Is...
Thunder Chaos
What's Your Rockstar Name?