domenica, aprile 20, 2008

di Flussi di pensiero in allenamento e di vita

Penso alle distrazioni del pensiero, penso alla strana mente umana, quando ci bombarda di attacchi laterali, preso dalla cadenza del passo, quando non focalizza 1 pensiero e un oggetto, ma divaga al senso, alla percezione, alla ragione, al gocciolio, al soffio di ogni cosa che lungo il cammino ci passa accanto.
-che caldo oggi, sì però meglio della sera quando incontro solo qualche disadattato che strabuzza gli occhi quando mi vede…sì, sì sono vero… non sei proprio del tutto sotto l’effetto dell’alcool..-
Una canzone dopo l’altra verso Carenno, su, su un balzo dopo l’altro…
- cazzo che fatica oggi… colpa dell’alcool mio di ieri sera, sì ma che serata con la qdp company-
- che poi cosa cazzo vorrà dire qpd…non me l’hanno ancora detto, si ma se mi invitano un’altra volta io ci vado… e non ho dato nemmeno il massimo altrimenti li avrei sconvolti…no, non credo-
- dai che sono su, dai sbr… l’ultimo km e poi si scende…minchia che fatica… -però se ci provavo con una di quelle 5 là ieri ci stavano, ma per carità…che gusto c’è, troppo facile, le lascio a loro affamati…che me ne faccio io... chiara dove eri ieri sera?!…sì e poi ho sete… smetti di fare la checca che sei arrivato su!-
-ma sto parlando da solo?!?!? È preoccupante… qui devo trovare qualcuna che mi ascolti e non solo che parli
…(rido)…-che cazzo guardi tu che sei in giro con gli occhiali a mosca e la sigaretta in bocca, non sai nemmeno perché sto ridendo! E poi ho le cuffie nelle orecchie, magari sto ascoltando la radio, no?!- sì, in effetti ultimamente ho trovato solo persone che hanno tanto da dire di sé ma poco da ascoltare da altri…da me… in realtà Silly è gentilissima e ascoltava di brutto… sì ma sono un coglione io……-ancora tu con gli occhialoni, oohh coglione, giuro che se mi dici qualcosa ti mando a cagare!
-dai che sono giù al lago…chissà se c’è vento…speriamo di no, perché non ho le gambe da andarci addosso oggi-
-cià che mi fermo
(onde-einaudi accompagna il momento)…- dove sono andato oggi con il pensiero?!, non so se in fondo come quel sasso sotto 1 metro d’acqua…- come è limpida l’acqua oggi- dove sei chiara adesso?! Perché non hai voglia di sentirmi e non chiami?non c’è volta che non ci pensi! –tanto ho gli occhiali da sole e sto guardando il lago, nessuno se ne accorge di cosa mi sta passando in faccia- Ma in fondo, non sai cosa ti stai perdendo qui sul lago, tanto lo so che 6 a casa a dormire come le tue domeniche pome…- oppure come quella nuvoletta dietro…-come si chiama quella montagna?? Cacchio ci abito da 6 mesi qui e non so come si chiamano le montagne che si vedono?!?!... Ema sei deludente! (rido) – cmq, adesso mi giro e vedrai che ci sarà una strafiga che viene verso di me (ghigno!)… la piccola ile l’ha detto: proprio questo il miglior modo per trovare qualcosa...smettere di cercarlo… più che studiare tutto il giorno, andare a correre da solo…- si nuvoletta, sto parlando con te, siamo solo tu ed io… anzi se ti levassi un po’ dal cazzo che mi stai coprendo il sole...-
-Che domenica, che bello
(sospirone), cacchio sto ridendo…-cacchio guardi pirla?! (altro occhialuto a mosca a spasso con mastino senza museruola e puttanone al seguito su tacco da 12 rosso) –brava, brava cammina sullo sterrato, che al pronto soccorso ti stanno già aspettando per la lastra!- mi sa che la nuvoletta è più vicina…ho voglia di abbracciare l’allegrartista – chissà se è per monti?! E la sua festa di compleanno?!- cacchio non le ho ancora detto quanto abbia saputo fare, è un po’ che non la sento!
- Cià che torno verso casa…salgo dallo stradone o di qui?! – va bhè vado da qui… su, su che fra 5 minuti sei sotto la doccia … che bello il soffione di acqua calda sulla schiena alle terme…30 minuti ci sono stato sotto con Chiara… ancora qui 6? Pensi di farci le tende nella mia testa!!! Dai, dai aumentiamo il ritmo sopra i 190 che tanto sono arrivato!
- ma quella che sta scendendo è arianna…o marianna
(vedasi post 16 ottobre 2006)…ma non dovevo incontrarla con figli al seguito sulle scale di casa?!?! cacchio, quanto tempo…-ma cosa fa corre con l’mp3 in una mano e il cell nell’altra?!- o mio dio!... faccio finta di niente….
Stone: ciao anna!!!-
Anna: ciao, ma….o mio dio! CIAO!!!- Dove stai andando?
Stone: io, stavo tornando a casa…ho finito, e tu?!
Anna: anch’io! Stavo decidendo se andare dritta o venire giù di qui...poi ho pensato di scendere per vedere il lago ed eccomi qua. Facciamo il giro fino in fondo la passeggiata e poi torniamo dallo stradone e poi siamo arrivati!
Stone: OK!
(fingendo di essere senza fiato per giustificare il non dire nulla oltre… intanto la mente elabora quanto segue: 1° abita ancora con i suoi, cioè nella porta davanti alla mia…ma cazzo non l’ho mai vista!! quindi niente bambini al seguito! 2° corre!!!…con il cel nella mano però! 3° ha scelto di scendere invece di andare dritta, mentre io sceglievo di salire invece che andare dall'altra parte, che caso, 4°“facciamo….torniamo…siamo….” che sta dicendo?!?!?)
Ecco che suona il tel…. (-appunto volevo ben dirlo io!!!!-) Lo silenzia:
Anna: non è uno 035 (prefisso di Bergamo) quindi non rispondo! Scusa è che mi sono resa reperibile per il w.e. e devo perforza andare in giro con il cell, lo so che non è bello correre con il cel (-ma che fa mi legge nel pensiero!-), ma devo farlo!
Stone: reperibile?! Non sarai mica…
Anna: sono diventata da poco cardiochirurgo… lavoro con i bambini, e se c’è una urgenza intanto che preparano la sala operatoria, mi chiamano e io corro in ospedale!
(-orgoglio, ammirazione: io conosco un cardiochirurgo!? Giocava con me nei prati intorno alla casa di vercurago, e ha un bellissimo sorriso…lavora a Bergamo…cioè, nel senso, parte dall’appartamento di fronte al mio e va a lavorare a 4 km dal mio ufficio!)
Mi metto a camminare, perché ormai il ritmo è troppo blando e ansima un po’ secondo me.
Anna: grazie! Non osavo dirtelo, che non ce la facevo più! A che ora parti alla mattina per essere in ufficio?…..
Parliamo del + e del -… delle scorciatoie che ho imparato in questi 6 mesi e che lei ignora….parliamo del lavoro mio e suo, di suo fratello, della palestra, di quando va a correre lei, e di quando vado io, del cardiofrequenzimetro mio e del suo con controllo di calorie...che si comprerà per il suo compleanno…….
Stone: facciamo che ti suono il campanello quando vado la prossima volta! (mi mordo la lingua prima che mi venga voglia di dire: -vuoi entrare a bere il thè?!- cacchio di solito era mia nonna che lo preparava a metà pomeriggio… ema vai piano a fare il brillante…che questa ti sistema per le feste… ma perché dovrebbe…io sono lele, quello 2 anni più piccolo di lei che le dava la mano per tirarla su sopra il tetto dei garage!)
Anna: facciamo che vai fino a Carenno, fai tutte le salite che vuoi…quando devi fare il piano o la discesa, mi chiami!
Anzi facciamo che mi chiami per lo stretching!
RIDIAMO

11 Comments:

Blogger piccola ile said...

Io nn volevo dirtelo ma...anzi no...mi sa che te l'ho già detto ;)
Belle le sorprese..."il quando meno te l'aspetti"...riempiono,la testa e lo spirito...
ma in un modo strano...sei pieno,ma più leggero...mi sbaglio?!

E se parli e ridi da solo...vai tranquillo,sei i n ottima compagnia ;)

9:07 PM  
Blogger stoneeaten said...

ohh piccola ile...maestrina del fato gentile...il caso ha messo ciascuna persona sul binario di un'altra per una ragione...tu hai 1 ragione, sara ha 1 ragione, la cardiochirurga ha 1 ragione...ma non abbiamo occhi per riconoscere questo motivo.
qualcuno ha scritto che l'universmo intero complotta per la nostra felicità...
io continuo a non crederci perchè già il mondo gira dalla parte sbagliata, figuriamoci cosa fa l'universo...

sul parlare da solo...è l'anticamera della pazia.... a questo non sono ancora arrivato, ma sul ridere, cacchio quanto rido da solo!!!!
anche adesso, anche per merito tuo!

10:08 PM  
Blogger Sara said...

Quando hai incrociato Anna è "sparita" Chiara???
L'hai nominata 4 volte...

Scusa Ema..l'ho notato..;-)

Buona serata

10:39 PM  
Blogger stoneeaten said...

bhè sapevo che non sarebbe sfuggito ad osservatore attento...
figurati a sara... !!!!!
buona serata anche a te angelo custode

10:43 PM  
Blogger Master of Fouls said...

...ho letto di una fetsa di compleanno...guarda che anche tu devi far parte della mia...vedere sul mio blog il link a "la dimensione festaiola"....

:-)

MoF

p.s. e magari porta la cardiochirurga che può sempre servire...

12:08 AM  
Anonymous Anonimo said...

eccomi. tu la chiami e lei risponde.
allegrartista rock, PRESENTE!

w il cardiochiiiiii!

9:19 AM  
Blogger bdp said...

noto con piacere che non sono la sola a farsi mille viaggi al minuto con la mente :)

ps: allora ci confermi la tua presenza per la serata del 30 a bologna? daidai!! ^___^ se riesci, facci sapere entro questo giovedì, che poi prenotiamo per la cena..

a presto, ciao!

6:51 PM  
Anonymous Anonimo said...

esame de che???????
che esame, ema!!??
non ti ho risposto perchè stavo avendo un'accesa conversazione con una collega..insomma..ieri sera è stata tosta..
dai, ema, scrivi un'email all'allegra sennò qui vado in depression scervellandomi su un esame di cui non mi hai nemmeno parlato..

8:38 AM  
Blogger stoneeaten said...

bdp: per il 30 non ci sono problemi perchè dovrei essere a bologna per lavoro.
domanda-piacere-cortesia: mi trovate 1 posto per dormire? divano, tappeto, quello che volete...?!?! please!!!! perchè di alberghi per un primo giro di telefonate risulta impossibile o impraticabile.

anonimo allegro..: che tu vada in depressione mi puzza alquanto, proprio tu!!!!
che tu non soppia del mio esame...non ho dubbi... non ci sentiamo da una eternità!!!!
che ti scriva la mail è certezza!
provvedo.

9:38 AM  
Blogger bdp said...

ciao! ti ho scritto una mail :)

11:20 PM  
Blogger piccola ile said...

Rileggevo....che bello ritrovarmi in un tuo post :)

7:12 PM  

Posta un commento

Links to this post:

Crea un link

<< Home

Your Rockstar Name Is...
Thunder Chaos
What's Your Rockstar Name?